Archivi categoria: Cinema

Quiz cinefilo…che film è?

Ciao a tutti,

oggi vi propongo questo quiz cinefilo.

Ditemi da quale film è estratto il fotogramma in basso.  Il primo che risponde correttamente  potrà scegliere l’argomento che dovrò trattare nel prossimo articolo (sempre inerente al cinema ovviamente).

Anche se non siete sicuri provate a scrivere un titolo che vi fa venire in mente, tra le risposte sbagliate sceglierò un film del quale parlerò nei prossimi articoli.

Insomma, che film è? Scrivete la risposta nei commenti!

Forza cinefili, vediamo chi di voi ha visto più film :)!

screen2

Le 10 migliori Serie Tv – Top 10 Tv Series

Ciao a tutti e ben ritrovati!

Oggi voglio stilare una mia personale classifica delle 10 migliori serie tv che ho visto fino ad ora.

Come già detto la classifica è personale e le mie scelte nascono da fattori di vario tipo che mi portano a preferire una serie piuttosto che un’ altra.  Inoltre potrei non aver visto molte serie televisive probabilmente migliori di quelle da me citate ed è per questo che sono molto curioso di sapere i vostri punti di vista e di conoscere quali sono le vostre serie preferite.

Perciò,  scrivete nei commenti quali sono le vostre serie tv preferite!

L’ordine è puramente casuale

TOP 10 SERIE TV

  • True detective

td

È una serie antologica quindi in ogni stagione c’è un cambio di personaggi e di storia. Nella prima stagione c’è il noir, c’è l’horror, c’è il dramma psicologico, c’è l’action, c’è un insieme di generi e una regia meravigliosa che contribuiscono a renderla una serie folgorante. La seconda stagione un po’ inferiore ma comunque di grande livello.

  • Narcos

narcos

Non è una serie su Pablo Escobar, è una serie sulla Colombia. E questo è il suo punto di forza. Mi ha particolarmente colpito l’uso della voce narrante : è il poliziotto protagonista a parlarci, ci parla dal “futuro”, perché ci racconta cose che deve ancora affrontare nel corso della storia, ed è qui che si crea la suspense. Personalmente ho preferito la seconda stagione dove ho percepito una libertà registica e di narrazione maggiore.

  • Fargo

fargo12

Serie geniale, si percepisce la mano o comunque l’ispirazione dei fratelli Coen che la producono. Il contrasto tra l’ironia e la tensione è perfetto. Anche questa è una serie antologica e la seconda stagione forse è addirittura ancora meglio della prima.

  • Breaking Bad

bbad

Che altro si può dire, di questa serie se ne è parlato fin troppo. Forse uno dei maggiori punti di forza è la trasformazione dei personaggi. Le prime stagioni più deboli ma andando avanti ogni puntata diventa una goduria. Da vedere e rivedere.

  • House of Cards

hoc

La recitazione degli attori è fantastica.  Kevin Spacey passa con una semplicità disarmante dal parlare allo spettatore al rapportarsi con i personaggi in modo da renderci complici insieme a lui di tutto ciò che accade. La cupa e meravigliosa fotografia valorizza l’ambiguità dei personaggi e di ciò che rappresentano. A volte difficile da seguire se non si hanno conoscenze approfondite della politica e di tutti i tecnicismi che la riguardano, ma con un po’ di pazienza lo stile del racconto riuscirà comunque a rapire lo spettatore.

  • Gomorra

g

Lo stile esaltante del cinema action americano con il racconto del vero tipico del cinema italiano (quello serio). Stefano Sollima ci sa fare e lo ha dimostrato con il successo che la serie ha avuto in tutto il mondo. La verità e l’azione coesistono perfettamente. La tensione raggiunge picchi insuperabili. Carnera alla fotografia è perfetto per questo tipo di regia e gli attori, apparentemente sconosciuti, si rivelano fantastici.

  • Stranger Things

st

Recente serie televisiva che ha avuto un enorme successo. Capace di invocare splendidamente gli anni ’80 e tutto quell’ immaginario horrorifico e fantascientifico che gli gira intorno. Dentro c’è Carpenter, Spielberg, ci sono i Goonies, ci sono i sintetizzatori…c’è tutto quel mondo vintage con l’abilità e la maturità delle serie televisive odierne. C’è poco di originale, è tutto molto citazionistico…ma è realizzato in maniera impeccabile. Se poi si è amanti del genere e di quel mondo lì ci si innamorerà facilmente della serie.

  • Prison Break

pb

Una serie alla quale sono molto affezionato. Tecnicamente forse non è ai livelli delle altre già citate, ma se piace il genere e se ci si affeziona ai personaggi può rapire completamente lo spettatore. Le prime stagioni migliori di quelle successive che sono comunque interessanti. Genere carcerario, action e thriller, con dei risvolti sociopolitici. La genialità e l’intelligenza del protagonista sono l’arma vincente contro il losco ambiente carcerario.  Assassini, pedofili, mafiosi, poliziotti corrotti…questi sono solo alcuni dei cattivi con i quali dovrà convivere il protagonista che si fa rinchiudere nel carcere dove  il fratello innocente è condannato alla pena di morte. Il protagonista dovrà ingegnarsi in continuazione per sopravvivere all’ ambiente e soprattutto per raggiungere il suo vero obiettivo che si scoprirà presto nel racconto. Serie avvincente e ricca di suspense.

  • Band of Brothers

bob

Serie di guerra ambientata durante la seconda guerra mondiale e realizzata in maniera impeccabile. Prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks. Se piace il genere siamo su livelli altissimi.

  • Lost

lost

Ha rivoluzionato il linguaggio di un certo tipo di serie televisive. J. J. Abrams sa raccontare il mistero come pochi, ti fa immergere, ti sorprende e soprattutto ti intrattiene. Lost rappresenta un tassello fondamentale nella storia delle serie televisive.

E voi cosa ne pensate? Vi piacciono queste serie?  Scrivete nei commenti quali sono le vostre serie tv preferite!

Citazione cinematografica della settimana – La grande bellezza, 2013, di Paolo Sorrentino

lagrandebellezza

Andrea : Il fatto che tu non abbia capito non significa che nessuno possa capire.

Citazione cinematografica della settimana – Blow-up, 1966, di Michelangelo Antonioni

Blow_Up_cit

Jane : Questo è un luogo pubblico, la gente ha diritto di essere lasciata in pace!
Thomas : Non è colpa mia se non c’è pace, molte ragazze mi pagherebbero per una foto, lo sa?

Citazione cinematografica della settimana – The Blues Brothers, 1980, di John Landis

The_Blues_Brothers_cit

 

Jake : Ho visto la luceeee!!!

Citazione cinematografica della settimana – Il fascino discreto della borghesia, 1972, di Luis Buňuel

Fascinodiscretoborghesiacit

Colonnello : Detto fra noi io della Repubblica di Miranda altamente me ne sbatto…
Rafael : E io…defeco sul vostro esercito nella sua totalità.

Citazione cinematografica della settimana – Tootsie, 1982, di Sydney Pollack

Tootsie cit

Jeff: Arrostirai all’ inferno per quello che stai facendo.
Michael: Io non credo nell’ inferno, credo nella disoccupazione.

Citazione cinematografica della settimana – Videodrome, 1983, di David Cronenberg

Videodrome cit

Masha : Videodrome ha qualcosa di perverso che tu non hai Max, ha una sua filosofia…ed è questo che lo rende così pericoloso.
Max : Quale filosofia? Di chi? Dovrà esserci un nome! Dimmi con chi ne posso parlare. Masha mi conosci da tanto, ti tengo fuori dai pasticci sta tranquilla.
Mascha : Max…tu dovrai essere molto carino con me se vuoi che parli…
Max : Possiamo fare la doccia insieme, dove e quando ti pare…
Masha : Ah ah ah…immagino che sarebbe una cosa dolce e indimenticabile, però…tu sei troppo anziano per i miei gusti…

I 5 film del 2014

Questa settimana sostituirò la consueta citazione cinematografica con la lista dei 5 film del 2014 che secondo me vanno assolutamente visti.

Vado.

  • AMERICAN HUSTLE

american-hustle 0

Visto ieri. Non aspettatevi un film originale o il capolavoro dell’ anno. Vi assicuro però che le interpretazioni magistrali di tutti gli attori, le scene intense ed esilaranti, la regia attenta e al servizio degli attori, ne fanno un gran film dove calarsi pienamente per poi uscirne fuori consapevoli di aver vissuto dal primo all’ ultimo minuto del film una storia intensa, esplosiva e, soprattutto, viva.

  • THE WOLF OF WALL STREET

wolf-of-wall-street 0

Il ritorno di Scorsese nel cinema degli eccessi. Un DiCaprio che, a detta di tutti, non è mai stato così ironico e scintillante. Un film che promette davvero tanto.

  • A PROPOSITO DI DAVIS

inside-llewyn-davis 0

Qui pare che i fratelli Coen hanno espresso al meglio tutto il loro stile, la loro poesia, la profondità dei personaggi… il tutto incorniciato in una fotografia ammirevole.

  • HER

spike-jonze-her 0

Questo Spike Jonze regista e sceneggiature e questo Phoenix dallo sguardo sognante  promettono bene.

  • INTERSTELLAR

interstellar 0

Il ritorno di Nolan. Grande cast, grandi temi, grandi scene. Un film ambizioso che attendo con estrema curiosità.

E per voi quali sono i film del 2014?

Commentate…alla prossima e buon anno cinefilo!

Citazione cinematografica della settimana – L’uomo che sapeva troppo, 1956, di Alfred Hitchcock

themanwhoknewtoomuchcit

Hank (il bambino) : A scuola si dice “il continente nero”…e invece c’è più luce qui che a indianapolis!